Home

La Saga dei Pental

Sabato 18 settembre, alle ore 17.00, il Gruppo Archeologico Prata Sannita, in collaborazione con il Piccolo museo “Occhi a candela” di Frosolone (Is), propone “La saga dei Pental” la storia di una famiglia italiana tra ‘800 e ‘900. Il suono della fisarmonica di Michelangelo Vallillo farà da sottofondo alla lettura di brani affidata ad Antonella Muzio tratti dai libri Occhi a candela e Il suono del ferro della scrittrice e giornalista de “Il Mattino” Roberta Muzio. Al termine del reading l’autrice dialogherà con Maria Lucia Daga, direttore scientifico del GAPS. L’evento rientra nel programma di manifestazioni organizzate per il quarantesimo anno di attività del gruppo e si svolgerà in Slargo Porta di Lete, ai piedi del suggestivo Borgo medievale di Prata Sannita. In caso di pioggia l’evento si svolgerà nei locali del vecchio mulino sul fiume Lete. L’evento è gratuito ed è accessibile a tutti nel rispetto delle norme anti Covid.
www.gruppoarcheologicopratasannita.it info 3296178694

La pubblicazione cha andiamo a presentare nasce dall’idea di proporre un itinerario turistico-culturale che interessa i comuni di Prata Sannita, Fontegreca e Capriati a Volturno, attraversati da due fiumi, il Lete ed il Sava, ed inseriti nella perimetrazione del Parco Regionale del Matese. Con questa pubblicazione la nostra Associazione inizia un percorso nuovo di ricerca e valorizzazione dell’intero versante N-O del massiccio del Matese, estendendo le sue ricerche oltre che a Prata ai comuni del circondario.Per la realizzazione di questo progetto abbiamo messo in campo le migliori competenze specifiche dei soci aderenti che hanno contribuito a comporre un “mosaico” coerente con gli scopi che si propone; agevolare la conoscenza dei luoghi, fornire puntuali riferimenti storici, archeologici e naturalistici, proporre iniziative di fruizione turistica attraverso la divulgazione e le attività didattiche. Un sincero ringraziamento all’Ente Parco Regionale del Matese nella persona del suo Presidente Avv. Vincenzo Girfatti che fin dal primo nostro incontro ha mostrato interesse e fiducia alle nostre attività dandoci modo di onorare al meglio il nostro quarantesimo anno di attività.

Quest’anno con la Vostra dichiarazione dei redditi, potete donare il 5×1000 al Gruppo Archeologico Prata Sannita, è facilissimo e non vi costa niente. Indipendentemente dalla decisione di destinare l’8X1000 alla Chiesa o ad altri Enti caritatevoli, potete aggiungere il vostro contributo alle associazioni riconosciute. Come si fa’? Semplicissimo, basta scrivere nella apposita casella dedicata alle associazioni il nostro codice fiscale: 91009020610.IL VOSTRO AIUTO È IMPORTANTE PER NOI CHE DA 40 ANNI PROMUOVIAMO IL NOSTRO TERRITORIO. Grazie a tutti coloro che ci sosterranno.

Benvenuti nel nuovo sito. Buona navigazione!

error: Il contenuto è protetto